Page 100 - EUROCLUB - CATALOGO WEB 4-21
P. 100

                Così una “ belva di fuoco” distrusse la più grande capitale del mondo antico
ALBERTO ANGELA
È il 18 luglio del 64 d.C., scende la sera, e dal soppalco di un magazzino sotto le arcate del Circo Massimo cade una lucerna accesa. Quel- la piccola lingua di fuoco in nove giorni divore- rà ogni cosa, avanzando come una belva feroce per inghiottire edifici, botteghe, uomini. Mentre un libeccio impietoso sia allea con le fiamme, i vigiles della città mettono in campo ogni mezzo per arginare l’incendio. Ma è un’impresa dispe- rata, e diventa ogni ora più drammatica... Con un approccio multidisciplinare che unisce le fonti antiche e le competenze di un gruppo di esperti (archeologi, meteorologi, storici e vigili del fuo- co), Angela ricostruisce minuziosamente le dina- miche del grande incendio, coinvolgendoci in un racconto storico che appassiona e avvince a ogni pagina.
Edizione Club CHF 22.-
354 pagine - Codice 4878512
NOVITÀ
   “La belva si è svegliata, è cresciuta, si nutre, si riproduce... e si muove in cerca di altro cibo. A vederlo così, il fuoco non sembra un elemento ma un essere vivente. Proprio come un predatore segue l’odore delle vittime, il fuoco cerca l’ossigeno.
A volte si avvita dentro impercettibili correnti d’aria ascensionali
e si alza come un cobra”.
L’INFERNO SU ROMA
IL GRANDE INCENDIO
CHE DISTRUSSE LA CITTÀ DI NERONE
        






















































































   96   97   98   99   100